Centro Degustazione

Il Centro Degustazione

Il Centro Degustazione al bordo della laguna nelle antiche scuderie della cavalleria spagnola, è una tappa rappresentativa del ciclo produttivo dei Pescatori di Orbetello.
All’interno è possibile incontrare i prodotti della laguna e gustare il pesce e i piatti preparati secondo le antiche ricette della tradizione peschereccia di questa parte di Maremma.
In cucina e in sala ci sono i soci della cooperativa: Il menù, la cui offerta varia secondo stagione di pesca, prevede specialità con bottarga di cefalo, anguilla sfumata, palamita.
Il ristorante nasce dalla volontà di dare una connotazione precisa alla degustazione dei prodotti ittici lagunari, inizialmente creato sotto forma di circolo creativo si evolve in un vero e proprio “Ristorante I Pescatori” che mantiene tutte le prerogative di una ristorazione legata alla tradizione orbetellana, basate sempre sul prodotto pescato fresco.

Un panorama esauriente dei sapori della laguna

Nella cornice di una ottocentesca scuderia, completamente restaurata, lambita dalla laguna, i pescatori orbetellani vi portano in tavola le più gustose pietanze a base del pesce appena pescato nelle acque lagunari.
Qui si può cenare sia sul piazzale delle barche con un servizio self service (stile sagra con pagamento anticipato, tovaglie di carta e piatti di plastica) sia al ristorante vero e proprio dove i prezzi sono un po' più alti, una Veranda sulla Laguna dove è possibile scegliere tra il menù fisso del giorno e un menù alla carta.
Il menù è decisamente caratteristico e numerosi sono i prodotti dipici che potrete trovare in degustazione nei vari periodi dell'anno: anguilla sfumata, ossia affumicata e poi condita con una salsa a base di peperone piccante, la classica bottarga di Orbetelleo (presidio Slow Food, ottenuta esclusivamente dalla trasformazione del cefalo appartenente alla specie Mugil Cephalus), il cefalo affumicato, pesce tipico della laguna di Orbetello pescato secondo i metodi tradizionali, l'ombrina "boccadoro" affumicata, lo scaveccio di Orbetello (ossia l'anguilla marinata condita con aceto bollito e peperone), la Palamita del mare di Toscana (altro presidio Slow Food).

centro degustazione3
centro degustazione5
934875_627255130731008_620671132369617277_n
1606958_612929518830236_5611207128471366547_n
10168201_640536932736161_4074690945931707969_n
10359400_612931908829997_5439624033881091748_n
10689719_610862029036985_1448053534917577425_n
10653634_606484226141432_5838337762570729450_n
10689885_591153601007828_31854488965550902_n
11066514_698510433605477_5599709142013219343_n
10702174_610861905703664_5317613971140104007_n
10360630_610861992370322_8916099444607737482_n
10468669_640537089402812_1073984685778727997_n
10425490_640536979402823_5372914287420301554_n
sala ristorante

Dai pescatori-cuochi di Orbetello si cena all'aperto, da metà giugno e alla fine di settembre per poi passare, d'inverno, dentro il grande locale, ricavato da un vecchio edificio di inizio '800 (la ex stalla per i cavalli dell'ex Caserma Umberto I).

L'inaugurazione risale all'autunno del 2000 e il restauro fu opera dall'architetto Lindo Bondoni (attuale presidente dell'Orbetello Pesca Lagunare), in accordo con le rigide norme della Soprintendenza di Siena.
Un ambiente caldo, accogliente in cui l’incontro con questa laguna, con i suoi gusti, con le sue prelibatezze, diventa anche occasione per interessanti iniziative culturali e di svago.

Per terminare la serata... in battello di notte, gratis! Mostrando la ricevuta fiscale della cena, potrai vedere gratis Orbetello di notte dal battello REMUS (partenza al molo, lungo la passeggiata delle mura di ponente, nel lungolago dei pescatori, all'altezza del Duomo di Orbetello).